Le t-shirt Fuck this Zoo

Oggi parliamo di Fuck this Zoo. Nove t-shirt stampate per una Capsule Collection creata in collaborazione con Giulia Maglionico, estrosa artista fiorentina.

leone_con_zebra_maglionico

Se ci seguite da un po’, ormai lo sapete: andiamo pazze per le persone estrose e divertenti. Ci piace collaborare con loro. Il risultato è sempre inaspettato e interessante. E’ stato così con Pollaz, Vendetta Uncinetta e con Nodo.

Come nasce Fuck this Zoo?

Prima di conoscere Giulia Maglionico abbiamo conosciuto la sua arte.

fuck_this_zoo_scimpanzè

Galeotta fu una scimmia con un cilindro in testa che ironicamente manda a quel paese il nostro zoo di società. Organizzato immediatamente un incontro, le abbiamo chiesto di poter utilizzare alcune stampe che avevamo visto e delle quali eravamo rimaste affascinate.

Fuck this Zoo“, e la sua declinazione “Fuck this Farm“, sono il risultato. Nove diverse stampe che immortalano altrettanti simpatici e colorati animali in pose ed espressioni umane. Una metafora su tutti noi che ci muoviamo in una società che è uno zoo: spersonalizzante, globalizzata e standardizzata.

“Fuck this Zoo” diventa un inno alla rivolta, alla ribellione agli schemi. Ci è piaciuta subito.

Tanti gli animali tra cui scegliere. Dallo spaurito gufo, al maialino con la zampa sporca. Dal pipistrello confuso ormai con le mollette da bucato, alla infangata e rassegnata pecora.

fuck-this-zoo-800x504

Colori accesi e un messaggio forte: è il semplice mix alla base di queste fresche t-shirt d’artista.

Chi è Giulia Maglionico?

Artista fiorentina di nascita ma emiliana di adozione, ha alle spalle collaborazioni importanti e mostre in tutta Italia. Uno stile personale tra grafica e fumetto è alla base di una grande forza comunicativa, capace di trasmettere temi importanti in una forma poetica.

Come racconta lei stessa  disegnare, dipingere, sperimentare sono un’esigenza che parte da dentro. A noi questo entusiasma!

Dove trovo Fuck this zoo?

Puoi trovare l’intera capsule collection sul nostro sito:

Per il momento sono indirizzate solo ad un pubblico femminile, ma chissà che in futuro…

This post is also available in: Inglese

,