Instagram Maker: intervista con @Herinternest

Nelle scorse settimane, abbiamo ospitato alcune stories sul nostro profilo Instagram, realizzate per noi da alcune delle nostre “makers” preferite.

Incontriamo la prima Instagram Maker: @Herinternest!

Conosciuta come Herinternest, Barbora Kurkova è norvegese, fotografa e scrittrice. Parla di creatività, semplicità e amore per la natura.

Knitter principiante, si innamora del nostro filato Love my Jeans (Ti ricordi? Ne abbiamo parlato qui!) non appena lo vede e lo prova!

Potresti presentarti raccontandoci l’ultimo viaggio che hai fatto?

Instagram Maker: Bettaknit's interview with @Hereinternest

L’ultima volta che abbiamo viaggiato oltre la vicina Svezia, è stato nell’aprile di quest’anno, e siamo andati in Sudafrica. È un viaggio per il quale risparmiavamo da molto tempo e finalmente siamo riusciti ad andare! È stata un’esperienza davvero interessante vedere un paese così simile eppure così diverso.  Abbiamo dedicato molto tempo alla natura: parchi nazionali e montagne, ma siamo anche riusciti a visitare Città del Capo. Abbiamo visto un sacco di fantastici animali nel loro ambiente naturale, specialmente il rinoceronte che era il nostro sogno… e anche la Luna “sottosopra” (cose di cui non ti rendi conto vivendo in Europa!).

Il motto di Bettaknit è Be Kind, proprio come le sue iniziali. Condividi anche tu questa filosofia?

Instagram Maker: Bettaknit's interview with @Hereinternest

Decisamente! Credo che la compassione e la gentilezza siano due qualità che possono cambiare il mondo. Con questa filosofia in mente puoi davvero vedere ogni essere umano uguale e magari pensare un po’ più a lungo prima di esprimere giudizi o parole cattive.

Non si tratta solo di essere gentili con gli altri, ma anche di essere gentili con noi stessi e con il nostro pianeta. Cerco di vivere secondo questi principi e penso che se tutti noi lo facessimo, il mondo sarebbe solo un posto migliore! Quando vado al bar e il barista non è molto gentile con me, cerco di mettermi nei suoi panni: forse è stanco, ha lavorato tutto il giorno al caldo, forse c’è qualcosa che non va con la sua famiglia. Se sei gentile anche verso chi non lo è, può essere un modo per strappare un sorriso o una gentilezza.

Tu sei una fotografa. Qual’è il soggetto che preferisci fotografare? 

Instagram Maker: Bettaknit's interview with @Hereinternest

Oh ci sono molte cose, mi piace semplicemente fotografare tutto. Ma i miei soggetti preferiti da sempre sono le nuvole, le ombre e i movimenti come una gonna a ruota o le foglie che soffiano nel vento.

Non sono così brava in nessuno dei due perché sono davvero difficili da catturare nel modo giusto. L’occhio umano è molto complicato: spesso ciò che vediamo e ciò che la macchina fotografica riesce a catturare sono due cose diverse. Forse è proprio questo che mi piace. Non puoi controllare questi elementi così tanto e devi solo sperare che con un po’ di magia si ottenga una fotografia straordinaria.

Mi piace molto anche condividere lo work in progress dei mie progetti, le imperfezioni del processo sono qualcosa che è rende molto bene in foto!

Quando e Come hai imparato a lavorare a maglia?

Instagram Maker: Bettaknit's interview with @Hereinternest

Non posso dire che ho imparato, sto ancora imparando, sono una studente per sempre! Ricordo di aver lavorato a maglia un po’ quando ero più giovane con mia mamma, forse intorno ai 12 anni, ma all’epoca sapevo lavorare solo a maglia diritta, quindi producevo molte sciarpe e mia madre doveva avviare e chiudere le maglie per me.

Ora ho riscoperto il mio amore per il lavoro a maglia, soprattutto perché se lavori a maglia il risultato è unico oltre che sostenibile, ma anche perché ho braccia molto lunghe e la maggior parte delle maglie sono sempre troppo corte per me.

Mi sta insegnando la mamma del mio ragazzo, lei è così brava… e anche gentile e paziente! È divertente che sia svedese e che parla pochissimo inglese, mentre io capisco pochissimo svedese, ma per adesso ce la facciamo! Ho iniziato con dei calzini questo inverno, ed è stato così divertente! Impegnativo, ma divertente!

Cosa cerchi quando scegli i filato da lavorare a maglia?

Instagram Maker: Bettaknit's interview with @Hereinternest

Mi piace molto lavorare a maglia con materiali naturali perché oltre ad essere più belli da toccare sono anche migliori per il pianeta. E poi la texture! A volte è ancora più importante rispetto al colore, il filato deve essere davvero bello da toccare e sentire, più morbido per l’inverno e ruvido per l’estate!

Dato che ultimamente sono molto attenta alla sostenibilità, un argomento davvero importante per me, tengo conto anche della provenienza dei filati. Il filato tinto a mano, riciclato o naturale è il migliore! E’ così che ho trovato piccoli negozi locali di filato che trattano filato tinto a mano e anche BettaKnit!

Qual’è il tuo WIP “work in progress” adesso?

Vabbè 🙂 Ho un maglione che ho iniziato a lavorare a maglia in inverno e che speravo di finire ma non è andata così… quindi si è in sospeso fino all’autunno, è una bella lana verde bosco.

E il progetto su cui sto lavorando ora è un cardigan estivo che ho realizzato con il filato Love my Jeans in Cotone Denim Riciclato e che spero di finire presto! Non ho mai lavorato a maglia un cardigan prima, quindi ci sono stati molti tentativi ed errori e ho iniziato a fare e disfare, ma mi sembra di essere sulla buona strada adesso! Speriamo di riuscire a finire prima che l’estate sia finita!

Instagram Maker: Bettaknit's interview with @Hereinternest

Vorresti dire qualcosa di speciale ai followers di Bettaknit?

Penso che anche il lavoro a maglia possa cambiare il mondo! C’è una comunità stupefacente intorno al lavoro a maglia, le persone condividono i loro progetti, imparano, sbagliano. Il lavoro a maglia connette le persone ad un livello di “artiginalità” molto speciale! Ho imparato tanto e ho ricevuto così tanto aiuto dagli estranei su internet, quindi non siate timide e unitevi anche voi!

Grazie Barbora per queste bellissime foto e le tue gentili parole!

Presto un’altra Instagram Maker sarà ospitata sul nostro blog! Rimanete sintonizzati… 😉

This post is also available in: Inglese