Filato ecologico di Jeans riciclati

Vi ricordate di quando vi ho spiegato l’origine degli accessori e bottoni vintage che usiamo sui prodotti BettaKnit? Gli scampoli di tessuto e il cardato rigenerato? Ebbene la storia di “Love my jeans” è alquanto similare. Si tratta di un filato speciale, ottenuto dalla fibra di vecchi jeans riutilizzati attraverso un processo ecologico svolto proprio qui vicino a noi a Prato.

Il filato ecologico di Jeans riciclati

I jeans passati di moda o troppo usurati per essere indossati vengono privati di cerniere e bottoni, tagliati in tante piccole pezze e trasformati in fibra, che, a sua volta, può essere reintrodotta nel ciclo produttivo. La filatura e le fasi accessorie danno origine ad una maglia perfettamente riciclata, sfumata in vari colori, che sono il frutto della combinazione totalmente naturale delle pezze di tessuto di provenienza.

Le fibre cioè non vengono tinte due volte – mantengono le gradazioni che avevano in origine. Questa tecnica non elimina solo il problema dello smaltimento dei vecchi capi, ma riduce incredibilmente l’impatto ambientale, comportando un considerevole risparmio energetico.

Non c’è niente di più naturale che rifarsi al passato per creare il futuro. La moda lo fa quotidianamente: reinventa uno stile e propone una tendenza. Perché allora non farlo partendo direttamente dalla materia prima?

Usare il filato

Noi abbiamo fatto alcune prove con il filato, usando per la maglia Ferri del 4, mentre per uncinetto un numero 3, sempre con il filo radoppiato.

This post is also available in: Inglese