Feel the yarn! Il primo social network per gli amanti del filato.

Come amanti del filato, appena abbiamo saputo che c’era un nuovo social network solo per questo, il filato, ci siamo subito dovuti iscrivere!  “Feel the yarn” è un social network dove studenti e professionisti del settore dei filati e della maglieria possono entrare in contatto tra loro. Questo progetto è stato realizzato dalla CFP Consorzio Promozione Filati e dalla Camera di Commercio di Prato. Abbiamo avuto il piacere di intervistare Elena Cafaggi, membro del consorzio, per conoscere meglio questo sito.

Qual è l’obiettivo di Feel the yarn?

Feel the yarn intende promuovere la creatività, il know-how e la flessibilità nel campo della moda nel settore della maglieria. La creatività è la capacità di interpretare le esigenze e i materiali per progettare e creare nuove soluzioni di abbigliamento per le persone di tutto il mondo. La creatività deve poter contare sul know-how. Senza esperienza, formazione e conoscenze aggiornate, non c’è possibilità di poter creare qualcosa che possa rispondere ai gusti dei consumatori più esigenti… Oggi la flessibilità rappresenta una necessità imprescindibile per poter rimanere in contatto con i mercati in rapida evoluzione.

Perché dar vita a questo social network ORA?

In realtà, FTY è nato nel 2010, quando abbiamo lanciato un master e un concorso per gli studenti delle scuole di moda nel settore della maglieria.

Abbiamo sviluppato un sito web nel 2011, mentre quest’anno (2012), abbiamo deciso di creare il blog e il social network, poiché riteniamo che il “web 2.0” sia la via migliore per raggiungere i nostri obiettivi con maggior successo.

Fino ad ora, quale sono state le interazioni più interessanti che avete registrato?

Come accennavo precedentemente, siamo proprio all’inizio di questo progetto, quindi per il momento stiamo semplicemente osservando i primi utenti che si sono iscritti. Notiamo un forte interesse da parte dei professionisti e di tutti coloro che, attraverso la rete di FTY, vogliono condividere con gli altri la loro conoscenza e creatività.

Se anche voi siete appassionati di filati, produttori del settore della maglieria, studenti di moda o knitter, vi consigliamo vivamente l’iscrizione a questo nuovo social network, dove la conversazione si svolge in inglese e c’è una ricca possibilità di avere scambi creativi.

This post is also available in: Inglese