Extra Yarn

Che i filati avessero un potere speciale noi già lo sapevamo, i colori, i filati preziosi rendono tutto più colorato e positivo.

E’ questo che racconta il libro per bambini di Mac Barnett, vincitore di molti premi!

Extra Yarn è una bellissima fiaba, e come ogni favola che si rispetti ha il suo oggetto magico: una scatola piena di fili di lana colorata, che Annabelle, la protagonista della storia, trova nel bosco.

La città in cui vive Annabelle è buia, cupa e monocromatica, mentre il filato è colorato, vibrante, allegro. Annabelle fa subito con i ferri un vestitino per sé e siccome dalla scatola esce ancora del filato ne fa uno anche per il suo cagnolino.

A scuola tutti guardano Annabelle con il suo abito di lana colorata. Il maestro la rimprovera perché i colori vivaci distraggono gli altri alunni. Allora la bambina si propone di fare un maglione per tutti i suoi compagni.

Il filato non manca mai, la sua è una scatola magica, ha il potere di produrre filato in quantità!

Annabelle lavora a maglia facendo vestitini anche per le cose che di solito non si vestono, come le case degli uccellini e le cassette della posta. Trasforma la sua comunità e il paesaggio circostante con la maglia, rendendo tutto più allegro e colorato.

Un arciduca, appassionato di abiti, sente la notizia di questa scatola e vuole comprarla, ma la bambina non la vende… il resto non ve lo sveliamo, vi lasciamo la sorpresa del finale!

Il messaggio del libro però è chiaro già in questa prima parte. Si parla del valore della creatività, della felicità che non si può comprare, e di quanto possa essere appagante il lavoro a maglia!